Imotski villas

Zupa (parrocchia) Bioskova, ubicata nel lato nord della pendenza del monte Biokovo, è stata conosciuta a lungo come centro culturale e religioso di Zabiokovlje. Esso appartiene al municipio di Zagvozd e alla regione di Imotski. Grazie alla sua posizione, questo villaggio pittoresco è ideale per le visite fuori confine come Medjugorie ( 57km o 50 minuti in macchina). La spiaggia di sassi più vicina è Baska Vosa a 25 km. E’ stata chiamata per essere diventata la sede dei preti della parrocchia dell’antica parrocchia di Vrdol nel 19esimo secolo nel territorio che oggi è Zupa.

P1080520Consiste in molti borghi nella pendenza della montagna, una delle quali deriva la villa di Zupa che è anche il proprietario del gruppo Orbico al quale apparteniamo. Il borgo di Roglic è famoso per le più belle case antiche dell’eponima famiglia, il cui proprietario ha ristrutturato nel 1994 e protetta sotto il nome di monumento culturale. Giusto affianco a questa c’è la ristrutturata cappella di nostra signora di Lourdes che è stata distrutta durante la II guerra mondiale.

Bijakova, il nome della pendenza della montagna che i nostri antenati chiamarono così, diede il suo contributo alla popolazione e nutre diversi castelli e grazie ad essa, una tranquilla vita rurale dove la popolazione usò vivere per 110, 120 e 130 anni. La popolazione costruì piccole case in legno, e da quando fu costruita la strada di Napoleoe, la gente iniziò a costruire case migliori e più vicine alla strada.

Più tardi si sviluppò il turismo: la crescita fu responsabile a nota degli esperti per Zabiokovlje, etnografia e altre istituzioni così come la popolazione raccolse tesori etnici dell’area e li salvò dall’oblio. Una nuova strada e il tunnel di Sveti Illija hanno ridato vigore all’intera regione di Imotski e al villaggio di Zupa.

P1080536Nel modo in cui la popolazione di Zupa è ritornato alla terra natia, costruendo ville con piscine soprattutto per il turismo, campi da tennis, botti per il vino e coltivando la terra e accrescendo la viticoltura, allevamento del bestiame e frutta e verdura.

Questa è la storia che non solo potrai vedere, ma anche prendere parte se vieni in questa ricca regione. Benvenuto!

Le prime tracce di insediamenti possono risalire fino al periodo Neolitico, come evidenziato dai ritrovamenti archeologici di Grabovac e Zagvozd, e continuarono nella regione dalla prima età del bronzo (2000th fino al 1600th d.C) poichè dei messaggeri di Cetina vivevano li.

Roglićeva kuća, spomenik kultureDopo l’immigrazione della tribù degli Illiri nella tarda età del bronzo, che costruirono insediamenti fortificati e dopo furono sconfitti dai Romani, Imotski fu seguita da una forta urbanizzazione. Possiamo vedere i resti delle città romane vicino ai villaggi di Runovici e Lovrec.

Il punto di svolta nella storia del paesaggio fu per via dell’impero Franco, poichè sotto la sua influenza politica con il principato croato formato nella contea di Imotska, chiamata poi Imota. Questo nome si mantenne in tutto il territorio di Imotski, e oggi è per la metà di nord est in Croatia e per l’altra metà in Bosnia Erzegovina.

Dopo il regno dei re Ungaro-Croati, nel 1493 la regione di Imotski fu conquistata dagli Ottomani che governarono per 225 anni, ma senza lasciare nessuna traccia, dovuto forse alla forte connessione tra i cattolici Francescani e il loro sangue croato. Nel 1718 avvenne l’accordo di Passarowitz che segnò i confini attuali all’intera area. Anche lo stato amministrativo e militare dell’area fu definite dai military veneziani.

La caduta della Repubblica di Venezia nel 1797 continuò a cambiare le regole della regione: Austria, Francia, Monarchia di Iugoslavia e Repubblica federale popolare di Iugoslavia. Durante la Guerra di indipendenza croata, Imotski non fu direttamente colpito dall’aggressione Serba, ma un numero enorme di abitanti fu chiamato al fronte.

P1080538Nonostante la cucina dell’entroterra della Dalmazia sia principalmente la stessa in tutta l’area, ci sono delle piccolo differenze da notare. Ad Imotski è sicuramente il formaggio Studenacki prodotto da latte di mucca ed è il formaggio più famoso della regione.

Qui ci sono dei piatti imperdibili, iniziando dai fritti agli stufati. Come antipasti principali ci sono sempre delle combinazioni di formaggio fatto in casa e prosciutto, re delle specialità Dalmata.

La vera ricchezza delle prelibatezze di Imotski è disponibile la domenica a pranzo, in diverse stagioni. I piatti primaverili sono ricchi di zuppe, agnello bollito, salsa di pomodoro, pure di patate e roast beef con patate. In estate il meglio è pollo fatto in casa al forno o stufato, agnello arrosto e varie salse.

In autunno ci sono diversi peperoni stufati, maiale, medaglioni di vitello impanato e lattuga. L’inverno è riservato per i tradizionali piatti di Kastradina, un piatto di montone e agnello essicato, con aggiunta di Rascika, un discendente del cavolo selvatico.

In aggiunta ai piatti salati, Imotski è anche famoso per le sue torte di nocciole e mandorle. La più famosa fra tutte è una torta ricca di mandorle, un pò di farina e maraschino, nelle quantità gelosamente tramandate per più di 150 anni. Accanto a questa, c’è una grande popolarità per i rafijoli, della pasta ripiena di farcitura di mandorle, nocciole e in aggiunta del Brandy fatto in casa.

La dalmazia è la regione del vino, il che significa che anche le botti di Imotski sono eccellenti nel campo e sono bagnate da uve di prima classe! Il vino locale è Kujundzusa, un vino rinfrescante appropriato per il pesce e i frutti di mare, formaggi e insalate. Tra le qualità bianche ci sono lo Chardonnay, Sauvignon Blanc, Pinot Gris, Posip e Zilavka e tra i rossi Trnjak e Cormorant.

Attraverso l’area di Imotski circola la frase “cosa servirà il tuo piatto costoso, se non hai chi te lo preparerà”. Questo è l’esempio di solidarietà che è la cosa più preziosa che puoi sentire in queste zone.

Da vedere

Come alter regioni della Croazia, Imotski è ricca di bellezze artistiche e naturali.

Assicurati di visitare la città di Imotski, il cui centro è stato sviluppato ai piedi della fortezza medieval Topana. Puoi notare Quattro strade connesse da scalinate, chiamate le “scale di Imotski”, e ce ne sono così tante che nessuno ne conosce il numero esatto!

Attrazioni speciali sono i due laghi carsici vicino al centro, il lago blu e il lago rosso.

Il primo può essere completamente asciugato dai locali per giocare a football, e il secondo è chiamato così per le sue rocce rosse.

Abbiamo già citato i fanghi di Prolosko nell’introduzione di uno fra li ultime inondazioni della Croazia. Una piccolo isola chiamata Manastir (monastero) risale fuori dalle acque: al di sopra ci sono i resti di un monastero francescano del 17esimo secolo.

Devi visitare anche la Cattedrale verde in Prolozac Donji, una cittadina a sei chilometri da Imotski. Questo è anche il nome della cittadina, ereditato dalla chiesa. Dal monument e I siti archeologici, ci sono dei resti della basilica di Zmijavci e le lapidi incise con scenari della vita quotidiana della regione nel sito di Glijvica (fungo) e Cysts Great.

Da fare

Se ami la cultura e lo sport, o magari entrambe, non rimarrai deluso da Imotski.

Prima di tutto ti raccomandiamo di visitare Imotski durante il giorno della città, il 1 agosto, che in aggiunta al festival musicale puoi godere di antichi costume e suovenirs: monete di conio, piatti tradizionali e puoi acquistare delle bellissime brocche o sandali antichi… Per coloro che cercano accrescimento culturale qui abbiamo la “forza armata di Imotski”, un tradizionale evento estivo che inizia con la data di nascita del poeta Tin Ujevic il 5 di luglio e “attori in Zagvozd” dove potrai vedere produzioni teatrali da tutta la Croazia, ma anche ascoltare dei concerti musicali.

Non puoi perderti la possibilità di scalare il monte Biokovo, nel versante nord. Ci sono rifugi di montagna e tantissimi percorsi marcati a tua disposizione.

Una delle più belle avventure che puoi fare in Croazia è disponibile a luglio proprio ad Imotski. Nelle avventure di Imo o “sette laghi”, come amano anche chiamare i percorsi, dei gruppi competono in corsa, nuoto, immersion, kayak e arrampicata in tutte le zone di Imotski: percorsi, laghi, il fiume Vrljika e canion…

Un piccolo posto, ma ricco di esperienze! Buona fortuna!

Nearby Villas

Župa

yyyy
Makarska Riviera
8
From € 110
pricePowerLightning

For a free & immediate callback, enter your number below and we will call you as soon as possible.